Candle Care


Gli stoppini in legno bruciano in modo differente rispetto ai tradizionali stoppini in cotone. E possiamo commettere alcuni errori che ne impediscono la corretta combustione. 
Ma non temere! Segui le nostre istruzioni e potrai goderti al massimo la tua candela.
Fase 1 ~ ritagliati il tempo necessario
La prima accensione è la più importante. Inclina la candela e brucia lo stoppino in un angolo, lascia che la fiamma si diffonda per tutta la sua lunghezza. Potrebbero essere necessari più tentativi.
Lascia la candela accesa il tempo sufficiente a far sciogliere tutto il primo strato di cera fino ai bordi o almeno una buona parte. Questa pratica eviterà la formazioni di crateri. Potrebbero essere necessarie alcune ore a seconda della dimensione della tua candela.
Durante questa fase, è come se si creasse una memoria nella cera, che ne influenzerà le accensioni a venire.                          
.                                             
Fase 2 ~ tips utili per tutte le accensioni
Mantieni sempre lo stoppino corto e privo di parti carbonizzate. Non seguendo questi semplici passaggi, rischi di avere una fiamma troppo lunga e rilascio di fumo. 
Non tenere la candela accesa più di 3/4 ore alla volta, il contenitore potrebbe surriscaldarsi rischiando rotture e lo stoppino carbonizzarsi eccessivamente creando una fiamma grande e pericolosa.
Al massimo spegni la candela, accorcia lo stoppino, falla raffreddare per qualche minuto e riaccendila.                                                                                .
Fase 3 ~ la candela sta per terminare
Non lasciare bruciare la cera sino al fondo ma spegnila un po’ prima per evitare il surriscaldamento eccessivo del contenitore rischiando rotture. 
 
Usa la tua candela in sicurezza!
Non lasciare mai una candela accesa incustodita.
Non spostare le candele con la fiamma accesa. 
Tieni le candele accese lontane dalla portata di bambini ed animali.

Non accendere le candele in luoghi soggetti a correnti d’aria o in presenza di oggetti infiammabili.